BENVENUTI




lunedì 6 ottobre 2014

CREA

Ogni individuo è un sistema ricchissimo, che si aggiorna e cambia e migliora ininterrottamente se non gli si toglie la libertà di agire, il coraggio di desiderare e la fiducia in sé stesso.
Ciò che lo danneggia sono una serie di condizionamenti, veri e propri virus del pensiero, a cui la scienza non presta grande attenzione: modi di pensare ereditati dalla generazione precedente, obbedienze inconsapevoli, delusioni, traumi segreti.

Sono pochi, semplici, e non appena li vedi si dissolvono, aprendo la via a valori nuovi, personali, forti. Invece di sentirsi soli, si comincia a sentirsi unici. Invece di "adattarsi" alle situazioni, le si CREA."
Igor Sibaldi

1 commento:

Jan Quarius ha detto...

Parole molto profonde, non le solite cazzate che sentiamo dire di qua e di là.

Io di recente ho avuto problemi legati ai pensieri e mi sembrava proprio che si trattava di qualche tipo di virus del pensiero.

Di cosa siamo capaci noi, tranne che di analizzare gli aspetti superficiali della nostra esistenza?

Jan Quarius